domenica 5 settembre, ore 18:00

chiostro S. Caterina, Real Collegio, Lucca

programma

Georg Philipp Telemann (1681-1767)

Trio Sonata, TWV 42:e2

Musique de Table II/4

Affettuoso – Allegro – Dolce – Vivace

 

Antonio Vivaldi (1678-1741)

Trio RV 86

Largo – Allegro – Largo ma cantabile – Allegro molto

Johann Sebastian Bach (1685-1750)

Trio BWV 1032°

Vivace – Largo e dolce – Allegro

 

Georg Philipp Telemann (1681-1767)

Trio Sonata, TWV 42:F7

Affettuoso – Allegro – Adagio – Vivace

 

Johann Christoph Pepusch (1667-1752)

 Trio a flauto dolce, flauto traverso, basso

Adagio – Allegro – Adagio – Vivace

rossignolo.jpg

trio il rossignolo

«Il Rossignolo: classe italiana su strumenti originali…»

Financial Times Deutschland

Stimato dalla critica internazionale come «una delle eccellenze italiane nel campo della musica antica» per la verve interpretativa «che unisce una straordinaria e ispirata vitalità al rigore filologico», Il Rossignolo è un gruppo – a geometria variabile secondo il repertorio affrontato – specializzato nello studio e nell’esecuzione di musica antica su strumenti storici fondato e coordinato dai flautisti Marica Testi, Martino Noferi e dal clavicembalista Ottaviano Tenerani, che ne è anche direttore. Il Rossignolo ha un accordo discografico con Sony Classical International. Il primo frutto di questa collaborazione è stato l’incisione del Germanico, opera riscoperta dal gruppo e attribuita a Georg Friedrich Händel. Il disco è stato recensito da giornali e riviste specializzate come «un successo planetario» e ha ottenuto riconoscimenti in Francia, Gran Bretagna, Germania, Italia. L'ultimo disco - Telemann Virtuoso - è stato recensito come «eccezionale» da varie testate specializzate quali «Fanfare» (USA) e «Musica» (ITA) e inserito tra i migliori 25 dischi del 2014 da «Artribune». L’attività discografica generale ha portato alla realizzazione dei progetti riguardanti importanti riscoperte in tempi moderni come i Madrigali et canzonette a cinque voci di Orazio Caccini, (Selezione CD della rivista «Early Music») le Sinfonie da camera di G.B. Martini (premio CD della rivista «The Classic Voice», Maggio 2002), ed i Notturni a quattro di G.B. Sammartini (Un disco meraviglioso! – «Classical Music»); dedicati a repertorio più noto i progetti sui Concerti e Sinfonie di Alessandro Scarlatti (Uno straordinario divertimento – «Concerto»), i Concerti per violino et organo di Antonio Vivaldi («Il Rossignolo… formazione agguerrita nelle intenzioni e felice per colore del suono e precision tecnica» – «Musica»). Le Sonate op. 2 di Benedetto Marcello/Sonate a solo cembalo, è stato accolto come «una entusiasmante interpretazione, così come ci si aspetta da interpreti italiani che eseguono musica italiana…» – «Musicweb International», e scelto tra i dischi dell’anno. Molto attivo nel campo della didattica, Il Rossignolo è spesso invitato a tenere corsi e masterclass sull’interpretazione della musica antica. È in residence presso Accademia Internazionale d’Organo e Musica Antica Giuseppe Gherardeschi di Pistoia - dove coordina il dipartimento d’interpretazione storica, con corsi di strumenti antichi e musica d’insieme. Nel 2012 è stato inserito tra i Top Artist nel catalogo Sony Classical International. Con Sony ha un programma di incisioni che prevede, tra i vari progetti, integrali di opere händeliane e prime registrazioni assolute di opere di Antonio Caldara e Alessandro Scarlatti. Ultima uscita per SONY/DHM il cofanetto contenente la prima incisione assoluta di tutte le sonate a strumento solo e basso di Georg Friedrich Händel.